Residenza Assistenziale Flessibile (RAF)

Cos’è?

La residenza assistenziale flessibile (R.A.F.) fornisce assistenza e cura a persone con disabilità psichica e psicofisica grave, in alternativa e/o in sostituzione alla famiglia.

Obiettivi.

  •  assistenza sanitaria e riabilitativa
  • attività di potenziamento e mantenimento delle capacità del paziente disabile

Come si accede.

Il servizio è rivolto alle persone disabili  con certificazione dell’handicap ai sensi della L. 104/92.

L’accesso alla R.A.F. e al progetto educativo proposto al disabile è definito in seguito alla valutazione effettuata dall’Unità di Valutazione Handicap (U.V.H.).

L’accesso al servizio avviene mediante richiesta alla sede territoriale di riferimento da parte della famiglia, o degli operatori di altri servizi.

Quanto costa.

La R.A.F. è un servizio che comporta il pagamento di una retta a favore dell’ente che lo gestisce. Una quota fissa della retta è coperta dall’A.S.L. , mentre la quota restante rimane a carico dell’utente.

Figure professionali coinvolte.

  • infermiere professionale
  • psicologo
  • medico